Centro Culturale
Cine-Auditorium

Malfa - Salina



Una Storia di Generosità

Palazzo Marchetti fu costruito negli anni Venti da Antonino Marchetti, emigrato negli Stati Uniti da Salina. Interessante commistione archiettonica di tradizione eoliana e innovazione americana, rappresenta il successo e il benessere raggiunti nel Nuovo Mondo da una famiglia isolana. Nel 1993 il Palazzo fu donato con grande generosità da Peter Galluzzo su volontà della zia Josephine Lazzaro, allora proprietaria, all'Associazione Didime '90, allo scopo di promuovere attività educative e culturali per gli abitanti dell'Isola di Salina e per i numerosi turisti. Da allora, eventi musicali, presentazioni di libri, esibizioni artitiche, festival gastronomici, incontri culturali, sono stati promossi dai volontari dell'Associazione Didime '90 con impegno e dedizione.


Centro della Vita Culturale

Palazzo Marchetti è una dimora storica che rappresenta una felice e originale sintesi tra lo stile ottocentesco eoliano e il confort moderno. La vista panoramica sui vigneti e sul mare blu cobalto delle Eolie si sposa con il silenzio, rotto solo dal rintocco delle campane e dai suoni della natura. Tutt’attorno, il verde dei vigneti e della macchia mediterranea, che sale su verso le pendici del monte Fossa.
Palazzo Marchetti è stato sede fino al 2010 del Museo Eoliano dell'Emigrazione di Malfa. E ospita eventi di rilievo, tra concerti, rappresentazioni teatrali, “lectures” di testi letterari, dibattiti e presentazioni di libri e soprattutto una grande prestigiosa manifestazione come il Salina DocFest, giunto nel 2016 alla sua decima edizione.

Sostieni il progetto del Cine Auditorium a Salina ed aiutaci a diffondere cultura

Fai una donazione